La magia della panna

La panna ha un gusto dolce, un aspetto invitante, soffice e candido; la panna arricchisce la preparazione di numerosi dolci armonizzando i sapori e invitando a una degustazione che viene sublimata senza fretta. La panna è uno degli ingredienti del nuovo romanzo di Marco Braico, edito da Effatà Editrice, Cuori di panna, appunto (ma non pensiate che si sia lanciato a scrivere un ricettario), e così si adagia nella narrazione. Questa volta ha scelto di raccontare una storia partendo da qualcosa di dolce…

dolci panna cuoridipanna
Eccovi un assaggio tratto dal libro e, giusto per restare a tema, speriamo di farvi venire un po’ di appetito per la lettura:

Quella nuvola dolce mi fa venir voglia di ficcarci dentro il dito, la mano a cucchiaio e la faccia. La magia che sta dietro alla panna, così come alla maionese, è un misto tra chimica e fisica. Mai l’acqua si unirà col grasso che in fase liquida e a temperatura ambiente chiamiamo comunemente olio. Proprio di mescolarsi non ne vogliono sapere, occorrono due elementi fondamentali: aria ed energia. È l’emulsione. Solo spingendo con forza l’aria si separano le piccole sfere di acqua, olio e proteine varie (uovo per la maionese e caseina per la panna). È una magia in cucina che la scienza spiega nella parte teorica ma che il mio palato racconta ad occhi chiusi e cuore aperto.
Non resisto; per etichetta inglese uso il cucchiaio e, invitando con la boccuccia gli artigiani a non dir niente a nessuno, ne tiro su una palata e la avvicino alla bocca. Il labbro superiore affonda e lingua e palato vengono travolti da sensazioni che nessun romanziere al mondo saprebbe descrivere, figuriamoci un docente di matematica e fisica di un liceo di provincia. Godo e basta.” (pag. 66 – 67)

Chi di voi, in qualche modo, non ha fatto almeno una volta un’esperienza di questo tipo?
E’ noto che si parla spesso di cucina, in diversi momenti della vita e non solo con persone che conosciamo, perché è qualcosa di comune, che avvicina e invita a entrare in empatia; Marco ha voluto condividere con voi lettori immagini come quella riportata sopra che pur con diverse sfumature, pensiamo appartengano alla nostra quotidianità.
E sotto la panna, tra i fili della trama, si presentano anche sapori più decisi… ma di questi vi parleremo un’altra volta!

Post Scriptum: qui trovate il link ai suoi libri sul sito dell’editore… perché sono stati scritti con piacere e passione (già lo sapete), ma c’è soprattutto bisogno di lettori che li prendano in mano per farli propri con mente e cuore…

Lascia un commento