Archivi categoria: News

OBIETTIVO 69

Vogliamo comprare e regalare 20 aste porta flebo e 5 tavolini per mangiare a letto al COES di Torino per chi fa la chemioterapia in Day Hospital. Avranno ruote leggere e fluide per portar con se le medicine quando si fanno due passi, aiutateci

OBIETTIVO 56

Con la mano dei ragazzi del Primo Liceo Artistico di Torino, noi vogliamo regalare 30 tele per colorare il reparto di Oncologia dell’Ospedale San Giovanni Bosco. Tele e pennelli costano cari, li compriamo noi? Dai, dateci il vostro sostegno!

OBIETTIVO 68: RAGGIUNTO

Il reparto di oncologia dell’ospedale Mauriziano di Torino ha due nuovi e coloratissimi carrelli porta medicinali. Il personale medico degli ospedali italiani è meraviglioso, sapete cos’è la passione vera? Ecco quella.

OBIETTIVO 68

Al reparto di oncologia dell’Ospedale Mauriziano di Torino hanno davvero bisogno di due carrelli porta medicinali. Noi siamo esperti in donazione carrelli e quindi glieli compriamo. Li ho conosciuti medici e infermieri, tanta roba ragazzi

OBIETTIVO 67: RAGGIUNTO

Un carrello porta medicinali per la Casa di Riposo di Villar Pellice (TO) a colori, così come gli ospiti della serata. Musica e letture del TEOREMA DEL PRIMO BACIO hanno fatto il resto. Libri venduti? Tutti!

OBIETTIVO 67

Vogliamo regalare un carrello porta medicinali per la casa di riposo di Villar Pellice (TO) dove presentiamo i romanzi il 24 maggio. Speriamo di vendere molti libri, e come se no?

OBIETTIVO 55: RAGGIUNTO

E’ stato un pomeriggio ricco di emozioni. La stanza dei balocchi adesso è ricca di nuovi giochi, strumenti musicali e computer con stampante. I ragazzi mi hanno anche preparato i dolcini con le loro mani, avreste dovuto vedere con quanto orgoglio. Meglio loro di tanti adulti …

OBIETTIVO 55

Vogliamo regalare computer, stampante e giochi ad una associazione che si occupa di bimbi e ragazzi autistici. Siamo andati a trovarli e ci hanno cucinato degli ottimi dolcetti serviti con il loro sorriso. Aiutiamo questi genitori.

OBIETTIVO 58: RAGGIUNTO

Eravamo in vena di farlo ed abbiamo perseguito il nostro obiettivo. Ora grazie alla sonda lineare che abbiamo donato, al reparto di Pneumologia interventistica del San Luigi, i pazienti saranno meno bucherellati!